Tempo di Qualità – il Tempo che genera Valore

Il progetto di JSB Solutions che incoraggia i dipendenti ad investire ore del loro tempo lavorativo in cultura

Andare a un museo? Visitare una mostra o andare a un concerto? Impegnarsi in attività di volontariato o di formazione personale e professionale?

Per JSB Solutions sono diventate normali attività da svolgere durante l’orario lavorativo. Si chiama “Tempo di Qualità” , il tempo da investire in cultura e sono venti ore del normale orario lavorativo che vengono messe a disposizione di ciascun dipendente per questo tipo di attività. Una scelta controcorrente iniziata lo scorso gennaio con una convinzione precisa: “La promozione della Bellezza e della Cultura all’interno dell’azienda genera benessere per chi ci lavora e porta risultati d’eccellenza” dalle stesse parole di Jacopo Montigiani, General Manager.

A un anno di distanza è il momento di verificare i risultati che il “Tempo di Qualità” ha avuto in azienda. Dopo un’iniziale tiepida risposta dei dipendenti che hanno reagito con stupore e curiosità, il tempo investito in attività di qualità è gradualmente aumentato. L’indagine condotta alla fine del 2017 conferma la risposta positiva dei dipendenti ad un’iniziativa che ha rappresentato una totale novità.

Più della metà dei dipendenti, circa il 61%, ha usato parte o tutto il pacchetto di ore destinate alla cultura per un totale di ore spese di circa il 40%. I dipendenti hanno deciso di usare il loro tempo per andare a visitare mostre di Monet o di Klimt, per andare a vedere opere teatrali come la Bohème, ma anche per visitare monumenti delle più importanti città italiane o per seguire corsi di lingua o training specifici per migliorare le proprie competenze professionali.

Un risultato che, in termini di partecipazione e di attività svolte, ha incoraggiato JSB Solutions a rinnovare l’impegno delle venti ore lavorative dedicate alla cultura anche per tutto l’anno 2018 nella convinzione che il progetto “Tempo di Qualità” possa inserirsi in un cambiamento aziendale che possa essere rafforzato, stabilizzato nel tempo e adottato anche da altre realtà.

Leggi quello che dicono del progetto su Repubblica o guarda il video.