B|O|L| the new platform for pharma| Blockchain & GDPR | Blockchain & Healthcare

Il primo appuntamento del Blockchain Open Lab nel nuovo format digitale si apre insieme a VAR Group, azienda di Information Technology & Services, con cui JSB ha instaurato una vera e propria alleanza, che ha dato vita al progetto blockchain based per il mondo pharma.

Jacopo Montigiani, Direttore Generale di JSB, ha moderato la sessione a cui hanno partecipato Duccio Micela, JSB Software Project Specialist, Roberto Stefanelli, Var Group Blockchain Leader & Innovation Manager, e Jacopo Romagnoli, Var Group Innovation Manager R&D.

Il Lab si è aperto con la condivisione dell’esperienza nata dalla partnership tra le due aziende. Una partnership che ha preso vita dall’incontro della conoscenza di soluzioni tecnologiche innovative e system integration messa in campo da Var Group e la conoscenza dei processi di business, in particolar modo di quelli del settore Life Science, di JSB.

Dalla partnership è nata una piattaforma blockchain semplice e già pronta per la tracciatura dei prodotti nella catena logistica che sfrutta l’integrazione di tracking con IoT, a livello ad esempio di geolocalizzazione e temperatura.  “Il valore di blockchain nella filiera della logistica sta nel fatto che attori diversi condividono dei valori (trasparenza, qualità, chiarezza, trust) per cui blockchain diventa un canale comunicativo in cui ciascuno dichiara le cose che fa agli altri, fino ad arrivare al termine della catena. È un elemento importante il condividere valore dandosi piena fiducia” – afferma Roberto Stefanelli.

Sicuramente per mettere in uso una piattaforma del genere è necessario che prima di tutto ci sia un commitment condiviso tra i diversi attori della catena. “Il processo guida sempre tutte le decisioni. È necessario, oltre al commitment, fornire un supporto nella definizione dei processi che possono essere riversati nella piattaforma per creare il maggior valore” – sottolinea Duccio Micela.

Il Lab ha visto l’intervento di altri partecipanti che fanno parte del laboratorio fin dalla nascita. Massimiliano Barawitzka, Healthcare Communication Expert, ha parlato del progetto di telemedicina sviluppato, in collaborazione con l’Ospedale di Lodi e Codogno, attraverso un algoritmo clinico per la gestione a distanza dei pazienti che ha portato alla progettazione di un’applicazione verticale ad hoc. Il progetto, anche se ancora non integrato con blockchain, si adatterebbe perfettamente all’applicazione di questa tecnologia, proprio perché consente di avere una sorta di indice per cui ciascuno mantiene la proprietà e la sicurezza dei propri dati.

Sul tema della privacy si inserisce anche l’intervento dell’Avvocato Francesco Montesi, dello Studio Facchini-Montesi, sostenendo che blockchain si adatta perfettamente al tema della privacy in quanto il dato inserito in blockchain viene pseudonimizzato, ma allo stesso tempo alcuni principi non possono essere rispettati da questa tecnologia e sembra ancora lontana la possibilità di adattarsi totalmente al GDPR.

Anche Lorenzo Mucchi, Professore del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Firenze, che sarà protagonista del prossimo appuntamento del Blockchain Open Lab, è intervenuto sottolineando l’importanza del tema della sicurezza dei dati per lasciare la parola a Luca Odetti di Tecnalia, che ha introdotto il progetto europeo PoseIDon che ha fra i suoi obiettivi lo sviluppo di una piattaforma blockchain compliant con il GDPR per la gestione dei dati personali.

“Siamo più consapevoli e più maturi rispetto a un anno fa per cogliere l’opportunità delle idee che vengono e verranno nei prossimi appuntamenti” afferma Jacopo Montigiani, chiudendo il primo appuntamento del nuovo format digitale del Blockchain Open Lab e rinnovando l’invito al secondo incontro del 22 aprile che vedrà la partecipazione di Lorenzo Mucchi per la presentazione del progetto Rover – Reliable technologies and models for verified wireless body-centric transmission and localization.

Scarica le slide condivise durante l’ultimo appuntamento.