Aspettando il prossimo appuntamento con i Sabati della Bellezza alla scoperta della Cupola del Brunelleschi, JSB Solutions ha ospitato la lezione del Professor Conti per scoprire interessanti aneddoti e curiosità su quest’opera architettonica.

Qual è la connessione tra la matematica e Brunelleschi? Quanto è importante nella costruzione della Cupola del Duomo?

Alcune delle risposte sono emerse durante la lezione del Professor Conti che si è tenuta nei nuovi uffici di JSB. Con la sua grande esperienza Giuseppe Conti, Professore di Analisi matematica a autore di pubblicazioni e libri per scuole e università, ha spiegato la connessione tra questa materia e la grande costruzione del Brunelleschi.

Enigmi, segreti e teorie diverse tra loro hanno portato la maggior parte delle persone a credere che la realizzazione della Cupola del Duomo potesse rimanere un mistero. Ma la lezione del Prof. Conti ha fatto emergere non solo i dubbi ma anche le certezze che stanno dietro questa imponente costruzione e il contributo che la matematica ha dato e continua a dare in queste scoperte.

Innanzi tutto Brunelleschi era un matematico, il suo nome si ritrova nei più importanti libri di storia della matematica. La connessione tra Brunelleschi e la matematica inizia dai consigli di Giovanni Dell’Abaco e dalle lezioni di Paolo dal Pozzo Toscanelli, che lo aiutò con i suoi calcoli matematici. Nella Cupola della Cattedrale di Santa Maria del Fiore l’utilizzo della matematica è evidente e si vede. Si vede in ciascuna vela che è una porzione di un cilindro ellittico, dai mattoni a “spinapesce” che si dispongono secondo eliche ellittiche, dal suo profilo che si avvicina a una curva catenaria e dalle proporzioni auree e musicali.

Questo incontro ha portato tutti i partecipanti a scoprire le teorie che stanno dietro la costruzione di quest’Opera fiorentina, a scoprire alcune interessanti curiosità e ad osservare la Cupola del Brunelleschi con gli occhi di un matematico, che può vedere la bellezza da una prospettiva diversa.